Luci in the Sky with Dolomites, o di come i Monti Pallidi mi tornano in sogno; galleria di colpi del terz’occhio sulle Crode

sellacima pisciadù e piz boè agosto 2012 080 (6)

Ho scoperto tardi le Dolomiti, e le meraviglie ch’esse a un tempo travisano e disvelano. L’uzzolo di vagolare sottosopra le Crode per i magnifici ambulacri montani che regalano e che talvolta tocca meritare mi pungola costantemente, sino a provocarmi ambascia. Le faccende varie si frappongono alla soddisfazione di questa “scimmia”, talmente che, qual tossicomane, ogni volta che riesco a recarmi colà per pensare coi piedi  fra i Monti Pallidi pare non sia mai bastevole, ‘sicchè l’avventura giusto compiuta mi torna spesso in sogno travisata dal terz’occhio. Ancora tanto mi manca da esplorare, diversi massicci e comprensori, e frattanto rivivo le viandanze di Croda raccontandole in questo contenitore, stavolta pure scorrendole per frammenti di sogno, così come le proietta il terz’occhio sul Cinemascope onirico, e con l’ausilio di fotoritocco – lieve e talora greve, a seconda del senso che anima la visione – alfine di restituirne la filigrana lisergica.  Questa pertanto è una galleria  di colpi d’occhio terzo sulle Crode. Spesso troverete a margine il link di riferimento che vi condurrà direttamente alla contestuale relazione di gita


 

 

 Dall’Antersass, GRUPPO DEL SELLA; “Dalla cima con ometto di pietre s’apre a manca il profondo solco della Val Mesdì protetto dallo svettante skyline del Bech e del Dent de Mesdì, scarmigliato di charoscuri dopo un orgasmo di luce calda e cielo di Myazaki” GRUPPO DEL SELLA: 666 the scramble of the beast; anello Val Setus – Val Mesdì con salita a Cima Pisciadù e Piz Boè, o dell’allunaggio in pieno sole. 

sellacima pisciadù e piz boè agosto 2012 080 (6)


 

GRUPPO DELLE ODLE, Dolomiti occidentali; primo mattino aMalga Zannes dopo la sontuosa nevicata; gennaio 2014

P1100757 (6)


 

DOLOMITI DI SESTO;  Tre Cime di  Lavaredo e picciola luna diurna colte dalla Galleria “Zappatori”, percorrendo la via ferrata sud per il Monte Paterno; agosto 2015

P1130223 (5)


 

Fantaccini calcarei e nembi polputi nei pressi di Forcella Maria; Dolomiti di Sesto, Auronzo e del Comelico; agosto 2015

P1130319 (7)


 

“…l’acrocoro abbruscato dal sole mattutino fuma in santa pace, ‘sì come il severo ceffo dell’incombente Croda da Lago…” DOLOMITI CENTRALI: due giorni attorno al Passo Giau, con salita al Nuvolau per la ferrata “Ra Gusela” e al Monte Cernera per l’omonimo sentiero alpinistico, passando per le Cinque Torri, il Lago di Federa e il Mondeval; o della Luce Mesolitica.

P1040294 (4)


 

Cadini di Misurina, Dolomiti di Sesto, Auronzo e del Comelico; luglio 2014. “L’amanti dei monti quivi hanno di che sollazzarsi, poichè si vaga in questa sublime pittura sensoriale camminando in piano, con dolcezza” TRAVERSATA DEI CADINI DI MISURINA, o del vagolare tra Mordor e Gran Burrone in giornate di bel sole

P1110171 (11)


 

Dolomiti ampezzane; salendo a Monte Specie, colpo d’occhio in algore incandescente verso il Cristallo (a destra) e i Cadini di Misurina (a manca); gennaio 2013

P1070395 (4)


 

Forcella della Neve, Cadini di Misurina; “…gli aguzzi gendarmi calcarei che l’affanno m’aveva tenuto nascosti osservano compiaciuti la spettacolare fumigazione dantesca che ha luogo a sudest..” TRAVERSATA DEI CADINI DI MISURINA, o del vagolare tra Mordor e Gran Burrone in giornate di bel sole.

P1110273 (4)


 

Dai pressi di Forcella Maria, un colpo d’occhio sullo splendido acrocoro che ospita il Rifugio Carducci e s’impenna verso Forcella Giralba; sulla manca gli speroni declivi di Croda dei Toni; Dolomiti di Sesto, Auronzo e del Comelico, agosto 2015 

P1130322 (7)


 

La chiesetta di S.Giovanni Ranui in Val di Funes dopo la sontuosa nevicata; sullo sfondo Sass Rigais a destra e Furchetta a manca; gruppo delle Odle, Dolomiti occidentali, gennaio 2014

P1100805 (4)


 

Il titanico sollevamento roccioso di Croda dei Toni ripreso da Passo Collerena, lungo il sentiero 107 “Severino Casara”; Dolomiti di Sesto, Auronzo e del Comelico, agosto 2015

P1130262 (4)


 

La direste femmina. Ancora la Croda dei Toni, che qui presenta il ceffo rivolto a Val Fiscalina Alta, ripreso dal sentiero 103 che quest’ultima risale. A sinistra decolla in ombra il razzo de La Lista; Dolomiti di Sesto, Auronzo e del Comelico, agosto 2015

P1130329 (8)


 

“…Frattanto il Cristallo getta la maschera…” GRUPPO DEL SORAPISS (Dolomiti cadorine/ampezzane): al laghetto per vie traverse, o di Re (nonchè babbo) Stambecco che vigila sulla gemma turchina incastonata nella corona di crode.

P1150271 (5)


 

 Cinemascope sulle Dolomiti di Sesto calando da Cima Pianalto; luglio 2016 DOLOMITI DI SESTO: Due giorni nei Rondoi/Baranci, con salita a Cima Pianalto e anello di Torre dei Scarperi, o della Stairway to Heaven

P1030972 (5)


 

 “Dài, veggo la croce di vetta!” affronto le ultime rampe con rinnovato vigore, superando persino di comico slancio l’ultimo muretto verticale, oltre cui terminano le attrezzature. Mi affaccio quindi sull’affilata ma bastevolmente piatta crestina di vetta e mi c’isso con faticosa corpulenza.” In cima a Torre di Toblin, giugno 2012 TRE CIME DI LAVAREDO (Dolomiti di Sesto): L’Anello delle Signore con salita alla Torre di Toblin 

torre di toblin-misurina giugno 2012 054 (3)


 

” …Il sole pugnace s’abbatte sulla costa percorsa scottandola e trascurando nell’ombra la schiera più discosta che scorre declive in chiostra di cento canini dal puntuto Cimon di Croda Lissia verso il fallico turgore di Torre Siorpaes. La selvaggia bellezza del quadro naturale ci regala nettare fortificante… ” Forcella Ciadin Deserto, luglio 2014 TRAVERSATA DEI CADINI DI MISURINA, o del vagolare tra Mordor e Gran Burrone in giornate di bel sole

P1110232 (13)


 

“mi soffermo in contrada Zùel per ammirare Sua Mestà l’Antelao in foggia regale, ‘chè ieri non lo si poteva gustare in questa guisa magnifica..” ; novembre 2014 LUNGA CICLOVIA DELLE DOLOMITI: o del canto maliardo delle Sirene di Croda pedalando in letizia fra boschi e prati

lunga ciclovia delle Dolomiti 109 (4)


 

Tre Cime, Paasaporto e Paterno; fantasmagoria pomeridiana di Crode dal sentiero 107 “SeverinoCasara”, muovendosi verso il bivacco De Toni; Dolomiti di Sesto, Auronzo e del Comelico, agosto 2015

P1130258 (7)


 

Indorata di primo sole; algore incandescente a Malga Zannes; Gruppo delle Odle, Dolomiti Occidentali, gennaio 2014

P1100759 (4)


 

Pensare coi piedi; AtuttoSestoAcuto. Ambulacro da sogno fra cattedrali di Croda, calando da Cima Pianalto; colpo d’occhio sull’incantagione di pietra delle Dolomiti di Sesto; luglio 2016 DOLOMITI DI SESTO: Due giorni nei Rondoi/Baranci, con salita a Cima Pianalto e anello di Torre dei Scarperi, o della Stairway to Heaven

P1030976 (6)


 

Croda Bauli e Spiz Paluani, ovvero La Furchetta (a destra) e il Sass da l’Ega (a manca); Gruppo delle Odle, Dolomiti Occidentali, gennaio 2014

P1100784 (3)


 

‘Sì come a guardare una rocambolesca partita di tennis, l’occhio si muove repentino a cercare di mettere a fuoco il fulcro di tanta bellezza” . Crode in guisa macchiajola; il castello Rudo/Croda dei Rondoi a manca, più discoste fra ombra e colpi di luce la Cima Pianalto e la  Rocca dei Baranci, a destra Torre dei Scarperi; scena ripresa dal sentiero 105 ai calcagni delleTre Cime; Dolomiti di Sesto, Auronzo e del Comelico, giugno 2012 TRE CIME DI LAVAREDO (Dolomiti di Sesto): L’Anello delle Signore con salita alla Torre di Toblin

torre di toblin-misurina giugno 2012 119 (3)


 

“A Mordor il sole ora occhieggia e le crode s’en fanno corteggiare, un poco standoci e un poco tirandosela, in un gioco di seduzione che regala contrasti di onirico sapore”. Da Forcella Sabbiosa, Cadini di Misurina, luglio 2014 TRAVERSATA DEI CADINI DI MISURINA, o del vagolare tra Mordor e Gran Burrone in giornate di bel sole 

P1110223 (9)


 

Un giro di Valzer con tre bellissime Dame che resteranno di sasso pel vostro corteggiamento da manuale tecnico di Casanova. TRE CIME DI LAVAREDO (Dolomiti di Sesto): L’Anello delle Signore con salita alla Torre di Toblin

torre di toblin-misurina giugno 2012 014 (5)


 

…e talora per timidezza traviseranno il gentil ceffo tra i veli…TRE CIME DI LAVAREDO (Dolomiti di Sesto): L’Anello delle Signore con salita alla Torre di Toblin

torre di toblin-misurina giugno 2012 112 (7)


 

LUNGA CICLOVIA DELLE DOLOMITI: o del canto maliardo delle Sirene di Croda pedalando in letizia fra boschi e prati

lunga ciclovia delle Dolomiti 083 (6)


 

Enrosadira d’Aurora sulla Croda Rossa d’Ampezzo; dal Rifugio Vallandro, Dolomiti Ampezzane, gennaio 2013

P1070356 (3)


 

 

 

 

 

 

 

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...